Professione guida turistica in Emilia Romagna: cosa cambia.

di

Per l’ennesima volta in poco tempo tradisco il mio principio di trattare all’impersonale gli argomenti discussi in questo blog. Mi sono detta, tuttavia, che parlare in modo distaccato di un argomento così spinoso non avrebbe saputo rendere lo sconforto e la delusione in modo appropriato e, altresì, non avrebbe potuto avvicinare adeguatamente i lettori che, come me, stanno cercando una via di fuga dall’impasse del quotidiano.

Continua a leggere →

Cinema e fashion system raccontati in TRAME DI MODA che non convincono

di

Come premessa a questo discorso dissacrante nei confronti dell’organizzazione museale veneziana si potrebbe dire che l’entusiasmo dell’affamato d’arte spesso non viene ripagato. L’obiettivo di un’uggiosa domenica invernale come quella di ieri si è tradotto inizialmente nella ricerca di un rifugio colorato che potesse compensare la patina grigia del cielo sopra la città. Nonostante sia poco intelligente abusare dei cliché, non si può negare che Venezia sia bella sempre; per quanto possa allietare lo spirito, però, fare il flâneur sotto la pioggia tra le calli strette e maleodoranti ha pur sempre un suo limite. Con passo lesto, quindi, ci si affretta alla volta di Palazzo Mocenigo.

Continua a leggere →

Tredici Muri per tredici artisti

di

street art bologna

Sotto il cielo rovente dell’estate Bologna cambia pelle. La periferia nord della città, fatta di vecchi edifici grigi e spenti si veste di una nuova cromia, un restyling che seduce e ridefinisce il paesaggio urbano.

Va in scena Frontier – La linea dello stile, manifestazione curata da Fabiola Naldi e Claudio Musso sostenuta e coordinata dal Comune di Bologna e in collaborazione con la Regione Emilia Romagna.
Continua a leggere →

App e tecnologia al servizio dell’arte nella casa del genio

di

autoritratto-e-uomo-vinciano

Leonardo da Vinci scriveva:

“Acquista cosa nella tua gioventù, che ristori il danno delle tua vecchiezza. E se tu intendi la vecchiezza aver per suo cibo la sapienza, adoprati in tal modo in gioventù, che a tal vecchiezza non manchi il nutrimento”.

Quale luogo migliore della sua casa natale, il luogo dove ha passato la sua giovinezza per meglio comprendere uno dei personaggi più discussi e lodati del Rinascimento italiano e non solo.
Continua a leggere →

Made in the UK: Janette Beckman, una retrospettiva dedicata alla fotografa londinese che amava immortalare l’autentico

di

Janette Beckman-Belinda Carlisle 1982

Alla galleria ONO arte di Bologna è in corso una retrospettiva dedicata ai primi anni di carriera della fotografa londinese Janette Beckman. Lavorando per alcune riviste musicali di punta tra la fine degli anni Settanta e i primi anni Ottanta, Beckman si è focalizzata sul lifestyle delle maggiori band punk dell’epoca.
Continua a leggere →

Diana Vreeland after Diana Vreeland. (Poche) note di un passato fashion a Palazzo Fortuny

di

Diana Vreeland

Palazzo Pesaro degli Orfei è un gioiello. Te ne accorgi appena passi il piccolo ponte che porta al campo San Beneto, in questi giorni sfortunatamente semi-coperto dai lavori che interessano anche la facciata del Palazzo. Poi entri e ti immergi in un buio pesto, perfettamente adatto se si vuol respirare l’atmosfera della Venezia tra Ottocento e Novecento.
Continua a leggere →